I 30 anni di SAP Italia

SAP acronimo di “Systeme, Anwendungen, Produkte in der Datenverarbeitung” nasce nel lontano 1972 in Germania.

In Italia arriva nel 1988, con cinque i dipendenti (soltanto!).

SAP,  il cui acronimo trova assonanza anche in italiano “Sistemi, Applicazioni e Prodotti nell’elaborazione dati”, propone in Italia lo stesso approccio innovativo alla gestione del business che già stava riscuotendo grande successo in Germania.

Nel corso di questi 30 anni ha permesso alle organizzazioni italiane di crescere e di competere con successo, aiutandole a semplificare e integrare le attività, a realizzare un modello di lavoro strutturato per processi.

Da R/1 ad R/3

Durante i primi anni di vita propone il suo primo sistema di contabilità – RFl lo stesso che poi si evolverà in SAP R/1.

Il software cresce esponenzialmente. Oltre 7.000 aziende intaliane, diverse in dimensione e settore, scelgono SAP.

Aziende di Servizi e del Settore Pubblico (19%), Energia e Risorse naturali (18%), Retail & Beni di Consumo (15%), Manufacturing (14%) scelgono SAP.

L’80% di queste sono PMI.

I primi clienti furono filiali italiane di multinazionali tedesche (Bayer, Bosch, ..) che in Germania utilizzavano con successo le soluzioni SAP.

Presto anche le imprese italiane cominciarono a comprendere il grande potenziale del prodotto.

Nei primi anni ’80 il prodotto di punta divenne SAP R/2, un software applicativo per mainframe.

Alla fine degli anni ’90 la filiale italiana arriva a superare quota 250 dipendenti, oltre 2.500 clienti all’attivo e un fatturato nel 2000 di oltre 135 milioni di euro.

Anche dal punto di vista tecnologico ci furono grandi progressi con ottimi risultati. Nel 1991 venne introdotta l’architettura client/server, lanciata con SAP R/3.

Il passaggio al terzo millennio non fu invece molto semplice, come per tutto il comparto IT. Tante preoccupazioni per il Millennium Bug, ma SAP ha saputo giocare un ruolo strategico perchè si già era costruita negli anni un’immagine con un prodotto solido e consistente.

Nell’aprile 2002 prende vita SAP Business One dopo l’acquisizione della società TopManage Financial Solutions LTD.

Siamo nel 2003, il ruolo di SAP si rafforza: i dipendenti sono oltre 420.

La seconda metà del decennio vede il lancio di mySAP.com, una nuova strategia che mira a combinare le nascenti soluzioni per l’e-commerce con le applicazioni ERP esistenti e le nuove tecnologie web.

SAP ai giorni nostri.. HANA e il CLOUD

In termini di innovazione sviluppata internamente, la soluzione che ha cambiato la storia più recente di SAP è HANA, il database in memory lanciato nel 2010.

SAP HANA ha rivoluzionato il modo di raccogliere, gestire e analizzare i dati aziendali. I due principali vantaggi:  velocità di elaborazione e riduzione dello spazio di archiviazione.

Un altro passo importante nella recente offerta è costituito dallo sviluppo di soluzioni cloud. Ai clienti viene data la possibilità di scegliere la modalità di accesso al software: in cloud, on-premise o ibrido.

Nel 2015 arriva SAP S/4HANA, la business suite di ultima generazione, adottata dalle grandi aziende ( Bauli, La Feltrinelli, Guzzini, Benetton..)

Nel 2016 e 2017 SAP Italia si certifica Top Employer Europe e Top Employer Italia, riconoscimenti ottenuti in quanto azienda in grado di garantire le migliori condizioni di lavoro e di far crescere talenti.

Per ulteriori approfondimenti isita il sito SAP:  http://www.sap3030.it

Federica Ribaudo

Federica Ribaudo

Consulente SAP Business One