Fatturazione elettronica carburanti prorogata al 1° Gennaio 2019

Prorogato al 1° Gennaio 2019 l’obbligo

Slitta l’obbligo della fatturazione elettronica per le “cessioni di carburanti a soggetti titolari di partita IVA presso gli impianti stradali di distribuzione“.

Il Consiglio dei Ministri, nella giornata di mercoledì 27 giugno, ha di fatto stoppato l’entrata in vigore della nuova norma prevista per il 1° Luglio 2018 prorogandola al 1° Gennaio 2019.

Cosa prevedeva la norma

Nella norma originale, Legge di Bilancio 2018, era prevista per il 1° Luglio prossimo l’introduzione della fatturazione elettronica per:

  • cessioni di carburanti degli impianti stradali
  • vendita di carburanti tra grossisti
  • prestazioni rese da subappaltatori e subcontraenti nell’ambito degli appalti pubblici

Alla luce del Comunicato Stampa del Consiglio dei Ministri non è chiaro se la proroga valga anche per la vendita tra grossisti e le prestazioni dei subappaltatori in ambito di appalti pubblici. Si aspetta quindi la pubblicazione del decreto legge

Dal 1° Gennaio 2019  Fatturazione elettronica per tutte le Aziende

Il recente decreto legge tende a uniformare quanto già previsto nella normativa generale e quindi resta salda l’entrata in vigore dal 1 Gennaio 2019 dell’obbligo della fatturazione elettronica per il quale non è presta alcuna proroga.

Le aziende italiane quindi dovranno comunque adeguare i propri processi di fatturazione e conservazione dei documenti fiscali prodotti e ricevuti secondo la nuova normativa.

Si aspetta la pubblicazione del Decreto Legge per confermare l’oggetto della proroga e per chiarirne  esattamente i termini.

 

LA TUA AZIENDA E’ PRONTA?

L’obbligo della fatturazione elettronica tra privati entrerà in vigore il 1° Gennaio 2019 come previsto dalla legge di bilancio 2018.

Assicurati di predisporre i tuoi processi aziendali per la gestione della nuova modalità di fatturazione

Marketing & Events

Marketing & Events

PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com